autore

Stampa
PDF

Biografia

Sono nato in Ancona, in una data carica di magia e mistero, due elementi che hanno sempre accompagnato la mia vita. 3.3.69

In quel tempo mio padre e mia madre lavoravano come funzionari dello Stato, un lavoro a stipendio fisso cha ha permesso loro di partire da zero e crescere una famiglia con due figli.

Sono un puro prodotto dell’Italia che apparteneva ai Papi, la famiglia paterna romana e quella materna marchigiana, di Osimo.

La passione per la scrittura credo sia nata fin da quando piccolino, quando trascorrevo forse troppo tempo davanti all’Olivetti Lettera 22 che il mio nonno materno teneva sulla sua scrivania, nello stanzino dell’appartamento di Posatora. Quante mattine d’estate trascorse a battere i tasti di quella macchina da scrivere in casa dei nonni, mentre i miei erano al lavoro. Ho imparato a scrivere presto, mia madre prese il diploma delle scuole magistrali e mi insegnó a leggere e scrivere a cinque anni.

Crescendo ho iniziato a tenere dei quaderni in cui scrivevo pensieri, poesie, piccoli componimenti e poi a 12 anni l’incontro con la magia, con il mondo dell’illusione. Grazie ad un grande maestro ed un grande uomo che non é piú fra noi, ho appreso i segreti dell’arte magica, della prestidigitazione. Ho iniziato ad esibirmi nei teatrini della cittá, poi la collaborazione con un’emittente televisiva locale, mentre poco a poco i confini del mio piccolo universo si allargavano. A 16 anni c’é stato l’incontro con un impresario che ha deciso di investire su di me ed é nato Paul Miche, “le charme du mysteré…” Sono stati anni pieni di soddisfazioni, con partecipazioni a spettacoli e trasmissioni anche al fianco di artisti, attori e presentatori di una certa fama.

Poi nel 1992 la vita cambió bruscamente corso, ed io rimasi lí ad osservarla, lasciandomi trasportare dagli eventi e dalle “correnti”. Un lavoro in Rwanda, un paese al centro dell’Africa allora sconosciuto, una famiglia, e tanti sogni da riporre in un cassetto. Nel 1993 composi un musical che andó in scena al Centro Culturale Francese di Kigali, musica, danza e magia. Poi peró la corrente del fiume in piena ci investí con il genocidio del 1994 e da quel momento non fu piú facile riprendere in mano il timone.

Burundi, Congo, Indonesia, Pakistan, Marocco, Tanzania. Il vento della scalata professionale soffiava forte in poppa, ma gli affetti lasciati e la lontananza da una figlia che cresceva sola, pesano ancora sul cuore. Poi, lentamente, come per magia, nel 2000 l’anima del mondo inizió ad ascoltare le mie preghiere, a far convergere le forze dell’universo verso la realizzazione di quei sogni per cui avevo ricominciato a combattere.

Oggi a quella figlia se ne sono aggiunti altri due, una moglie che mi sprona e mi sostiene, una ONLUS per sostenere dei bimbi senza futuro e senza speranze in un campo di lebbrosi, ed un romanzo, il primo, l'ultimo… chissà...

Intanto il cammino della vita continua a presentarmi incroci, sentieri da scegliere... ed uno di questi mi ha riportato in Italia dopo tanti, troppi anni trascorsi fra Africa ed Asia. Dal 2014 la vita cambia ancora e comincia un progetto nuovo, bello, importante che prende il via con una collaborazione con la tv cattolica Maria † Vision Italia e che scopriremo insieme...  

Paolo Pagnotta

Autore: Paolo Pagnotta

Foto Gallery